Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
Cioccolato fondente, 30 minuti per dare il massimo


Cioccolato fondente, 30 minuti per dare il massimo

Ormai è certo, il cioccolato fondente fa bene anche agli esseri umani!

La notizia arriva dopo tanti proclami di ricerche condotte sugli animali.

Adesso è confermato, mangiare cioccolato fondente al 70% con il 30% di zucchero di canna biologico fa bene al corpo, mente e cervello compresi.

A darne la conferma definitiva sono i ricercatori della Loma Linda University e della School of Allied Health Professions.

"Chi mangia cioccolato fondente ottiene evidenti benefici sui livelli di stress, infiammazioni, umore, memoria e sul sistema immunitario", affermano gli studiosi.

Per la prima volta i ricercatori sono riusciti a dimostrare gli effetti dei flavonoidi sugli esseri umani e a determinare come riescano a supportare la salute cognitiva, endocrina e cardiovascolare.

Gli effetti dei flavonoidi, potenti antiossidanti e antiinfiammatori, sono stati dimostrati in due studi:

  1. il primo, mostra come il cioccolato riesca a regolare l’attivazione delle cellule responsabili della risposta immunitaria, dei linfociti T e dei geni che coinvolgono i segnali neurali e la percezione sensoriale;
  2. il secondo, invece, mostra, attraverso elettroencefalografia, che 30 minuti dopo aver mangiato 48 grammi di cioccolato fondente al 70%, la plasticità cerebrale aumenta con evidenti benefici sulla salute di mente e cervello.

Questi studi mostrano che maggiore è la concentrazione di cacao, più positivo è l’impatto sulla mente, la memoria, l’umore, l’immunità e altri aspetti della salute.

Il cioccolato fondente è buono anche in estate: sia una barretta, un gelato o un dessert, i sensi di colpa possono andare in vacanza!

(Tratto da Zeina Ayache)


28/03/2021 10:59:12

PATROCINI & SPONSOR