Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
La mente fluida: i pop-up del cervello


La mente fluida: i pop-up del cervello

Avete presente quei libri dei bambini che quando si aprono ‘salta fuori’ una figura tridimensionale?
Ecco, nel linguaggio informatico, un pop-up è un riquadro che generalmente compare sullo schermo mentre si sta utilizzando un’applicazione. Letteralmente, in inglese pop-up significa ‘finestra a comparsa’, proprio come nei libri per bambini dove ‘salta fuori’ dalla pagina una figura tridimensionale.

Una delle caratteristiche peculiari del pop-up sembra essere, dunque, la capacità di ‘comparire’ velocemente, di ‘saltar fuori’ apparentemente dal nulla.

Ma cosa c’entrano i pop-up con il cervello?

Per rispondere a questa domanda, immaginiamo che l’immane lavoro che svolgono i neuroni, collegati tra loro, costituisca una sorta di fluido che ‘scorre’ più o meno velocemente a seconda della sua densità, che ne determina la fluidità.

Ogni volta che il fluido raggiunge la sua destinazione fa emergere una risposta, che può essere una parola, un ricordo, un comportamento, un’immagine, un pensiero e così via. In pratica, attiva i pop-up per consentirci, ad esempio, di far un discorso, agire, risolvere un problema e svolgere le altre innumerevoli attività quotidiane.

In altre parole, potremmo definire i pop-up cerebrali come la creazione di “alternative mentali che possiamo generare per trovare la soluzione più efficace ad una certa situazione”.

Quello che ancora non è stato detto è che la velocità di scorrimento del ‘fluido’, ossia la velocità dell’attività delle reti neuronali, non è costante o prefissata. Tutt’altro, è una caratteristica variabile a seconda dell’allenamento a cui sottoponiamo il cervello.

Più lo teniamo in movimento fornendogli stimoli, informazioni, schemi di pensiero e comportamenti differenti da quelli abituali, più il ‘fluido’ sarà veloce e in grado di aprire un maggior numero di finestre mentali.

La caratteristica della mente, che noi chiamiamo ‘fluidità’, ci consente di trovare soluzioni originali, di produrre molteplici alternative di risposta in un tempo sempre più rapido.

Attraverso gli esercizi di Ginnastica Mentale® di Assomensana - in particolare quelli dedicati alla stimolazione della fluenza verbale, della flessibilità cognitiva e della creatività – viene alimentata e facilitata la produzione dei nostri pop-up cerebrali, affinchè la mente diventi sempre più elastica, flessibile e pronta a reagire anche in situazioni nuove e impreviste.

Dott.ssa Nicoletta Porcu - psicologa, psicoterapeuta e Brain Trainer Assomensana a Lodi e Piacenza


09/01/2022 11:39:59

PATROCINI & SPONSOR