Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
Hobby: fa bene al cervello... hobbies culturali


Hobby: fa bene al cervello... hobbies culturali

Continuando il nostro excursus sugli hobbies passiamo adesso a quelli culturali, quelli dove si impegna la mente più che il corpo.

Parole crociate
Trascorrere il tempo risolvendo rebus o dedicandosi alle parole crociate è indubbiamente un modo efficace per mantenere il
cervello efficiente.

I giochi che si trovano su queste riviste (attenzione, sono appunto ‘giochi’ e non esercizi di stimolazione cognitiva!) aiutano a sviluppare la concentrazione, il ragionamento e, le parole crociate in particolare, allenano il 3° meccanismo della memoria, ossia il ‘recupero’.

Di contro, però, è un hobby che tende a isolare.

Per questo, è meglio dedicarvisi per brevi periodi, 30-40 minuti al giorno, prediligendo hobby più dinamici e coinvolgenti.

La musica
Trascorrere del tempo a contatto con la musica, ascoltandola, suonandola o, perché no, ballandola, è un vero elisir per il benessere psico-fisico: favorisce il rilassamento, allontana lo stress, fa bene all’umore contrastando ansia e depressione, e, pare stimolare il sistema immunitario.

Suonare uno strumento è la condizione migliore in assoluto: aiuta a tenere allenato il cervello sotto molti punti di vista, stimolando coordinazione e concentrazione.

Anche il semplice ascoltare musica produca benefici su corpo e mente.

E’ però un passatempo passivo, meglio se accompagnato ad altre attività, ad esempio mentre si guida, o si cucina.

Partecipare a un corso di ballo, invece, seppure è poco ‘culturale’ come hobby, apporta notevoli benefici al coordinamento motorio e, soprattutto, a “lasciarsi andare” e alla socializzazione.


15/03/2022 20:01:58

PATROCINI & SPONSOR