Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
Il tempo è prezioso


Il tempo è prezioso

“Fino a qualche anno fa mi sarebbe bastata la metà del tempo per portare a termine la stessa attività”.

Quante volte l’abbiamo detto?

Generalmente si pensa che invecchiare significhi andare incontro ad un inevitabile rallentamento dei riflessi, dei movimenti, del tempo necessario a pianificare, organizzare e concludere un’attività.

In effetti, fisiologicamente, il nostro cervello va incontro ad una serie di cambiamenti legati al passare degli anni, ma in modo non omogeneo: le aree più interessate sembrano essere la corteccia prefrontale, l’ippocampo e alcune aree del cervelletto, che, rispettivamente, coinvolgono funzioni cognitive come l’attenzione alternata (es. potrebbe diventare più complesso portare a termine due compiti nello stesso tempo), l’apprendimento e la rievocazione di nuove informazioni (es. una notizia sentita o letta di recente) o nuovi compiti di attività motoria (es. imparare uno sport o una nuova partitura musicale).

Questo, tuttavia, non significa che non ci sia alcuna possibilità di intervenire, anzi!

La Ginnastica Mentale® è un esempio di attività attraverso la quale diventa possibile stimolare e mantenere in allenamento la velocità con cui il cervello elabora le informazioni.

La sessione di un’ora e mezza di Ginnastica Mentale®, infatti, è tale da considerare il tempo come un importante alleato, per due ragioni:

la prima è che ogni attività proposta implica una tempistica specifica, adatta al tipo di funzione che si vuole allenare (il tempo per attivare e velocizzare la capacità di selezionare un’informazione è diverso da quello necessario per eseguire un esercizio di ragionamento);

la seconda è che il gruppo diventa una sorta di ‘orchestra’ nella quale tutti i membri sperimentano quali sono i propri ritmi per eseguire un determinato compito e aumentano la velocità per allinearsi alle istruzioni del conduttore.

La possibilità di utilizzare in modo mirato il tempo durante gli incontri di gruppo, quindi, diventa una preziosa risorsa per stimolare il cervello a mantenersi vigile, elastico e veloce, aumentando così la capacità di concentrazione e la prontezza nel fornire una risposta.

I vantaggi?

Mantenere la mente pronta e attiva per affrontare i cambiamenti in modo rapido ed efficiente!

Dott.ssa Nicoletta Porcu - psicologa, psicoterapeuta e Brain Trainer Assomensana a Lodi e Piacenza


30/12/2022 12:07:01

PATROCINI & SPONSOR