Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
Ti annuso, ti riconosco


Ti annuso, ti riconosco

Gli odori rappresentano uno degli stimoli sensoriali più forti che il nostro cervello possa ricevere.
E’ l’unico senso che connette direttamente l’organo di senso - il naso - col cervello, diversamente da vista, udito, gusto e tatto che sono mediati da strutture che ne decifrano gli stimoli. L’udito, ad esempio, ha delle strutture che trasformano i segnali uditivi in stimoli nervosi.

Le terminazioni dei neuroni presenti nelle cavità del naso che percepiscono gli odori, invece, arrivano direttamente al centro del cervello, in un’area chiamata nucleo olfattivo anteriore. Questa area è collegata direttamente all’ippocampo, la struttura del cervello che immagazzina i ricordi a lungo termine.

L’informazione olfattiva viene costituita da tre dimensioni: 
- ‘cosa’ 
- ‘dove’
- ‘quando’. 
Questo spiega il perché un odore è in grado di rievocare immagini e ricordi antichi, ai quali non avevamo alcun’altra possibilità di accesso.

Gli studiosi dell’Università di Toronto (Canada) hanno studiato il comportamento dei topi quando annusano un odore. Solitamente, si fermano di più ad annusare un odore nuovo, mentre passano avanti quando conoscono già l’odore.

Afif Aqrabawi ha rilevato che quando il collegamento tra il nucleo olfattivo anteriore e l’ippocampo viene interrotto, i topi ritornavano continuamente su odori che in realtà avevano già conosciuto.

La scoperta, pubblicata su Nature Communications, è importante poiché definisce come i deficit olfattivi sono legati al decadimento cognitivo patologico, come la malattia di Alzheimer.

È altrettanto noto che il nucleo olfattivo anteriore è colpito dalla patologia come uno dei siti in cui si formano i grovigli neurofibrillari, una manifestazione della malattia. Questo filone di ricerca è ancora agli inizi, ma lascia ben sperare.

Nel frattempo, meglio mantenere allenato il nostro naso, non si sa mai che ritorniamo ad annusare persone che una buona memoria ci avrebbe tenuto lontane!


30/11/2020 20:26:27

PATROCINI & SPONSOR