Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
Domani farò 100 cose!


Domani farò 100 cose!

Come ci organizziamo per domani?

Quanti impegni infileremo in agenda?

Solitamente, quando pensiamo al futuro, ci prefiggiamo di fare tante cose.

Ad esempio, questo fine settimana pulirò casa, poi leggerò le email o quella rivista che ho comprato ieri e dopo andrò in centro a fare un po’ di compere. Rientrata a casa, metterò a posto la spesa prima di preparare il pranzo. Nel frattempo rassetto la sala e riordino lo scaffale dei detersivi. E così via per il pomeriggio. E se non riuscirò a concludere qualcosa, avrò ancora la domenica mattina a disposizione.

Ecco come si pianifica malamente il fine settimana, mettendoci dentro tante di quelle cose che poi puntualmente non faremo!

Inconvenienti a parte, questo succede perché il cervello pensa e organizza il futuro come se fosse molto più capiente di quanto realmente sia. Un po’ come succede quando vogliamo inserire un mobile nuovo in una stanza e non abbiamo preso le misure: potremmo accorgerci troppo tardi che non ci sta.

Quindi, anziché rallegrarci perché domani faremo tante cose che non siamo riusciti a fare oggi, accontentiamoci di fare tre cose soltanto. Si, proprio tre. E’ il numero giusto per evitare di sovraccaricare troppo il cervello, avere una maggiore probabilità di realizzarli e, se ci resterà del tempo, saremo contenti di fare qualcosa in più piuttosto che stressarci perché abbiamo fatto qualcosa in meno!


10/01/2021 20:02:00

PATROCINI & SPONSOR